Chi sono

Ero una ragazza dolce, affettuosa, sincera, intelligente e preparata. Ero, prima di capire che cosa significasse essere censurata nel tuo paese per il solo fatto di esprimere un pensiero differente da quello a cui si sono conformati tutti. Io credo nella Costituzione solo perché me l’hanno imposta e dato che me l’hanno imposta e tale Costituzione dovrebbe sancire e tutelare quelli che sono i diritti di ogni italiano/a, pretendo, anzi esigo che siano tutelati e riconosciuti anche i miei. Non importa che io abbia solo 15 anni, i diritti sono di tutti e sulla Costituzione non è specificata un’età per poter manifestare liberamente il proprio pensiero. Sarà per questo che dopo due pagine chiuse su Facebook con migliaia e migliaia di followers, dopo profili chiusi e post censurati perché il mio libero pensiero, anche di tipo politico, cozzava con quello di altri, ammetto di aver perso parte della mia dolcezza, della mia affettuosità, ma in compenso sono diventata ancora più schietta, sincera e preparata di prima. Io sono una di quelle che per fermarla devi ammazzarla e con l’intelligenza ci va d’accordo ogni giorno, con la menzogna e l’ignoranza no. Quindi lungi da me chiunque nella menzogna e nell’ignoranza voglia rotolarsi come fanno i porci. Io, noi, siamo cosa diversa. Dico noi perché all’inizio ero solo io, una ragazzina semi impaurita da un mondo fatto di social che non conoscevo, ma oggi non ho più paura, oggi ho tanta gente che mi vuole bene e mi sostiene, ne ho a migliaia che mi hanno conosciuta e hanno imparato ad apprezzarmi. Ho anche conosciuto tante persone che hanno tutta l’intenzione di collaborare con me ad un progetto comune, fare un’informazione vera, collaborare in modo sinergico per dare luogo ad un vero cambiamento basato sul buonsenso comune e sui valori che sono le vere radici della destra italiana. Io con la mano destra ci mangio, io con la mano destra saluto, io con la mano destra scrivo. Io sono una passionaria di destra e ogni persona che sceglie il mio percorso, si unisce a me, diventa un mio fratello, una mia sorella.

Dunque sia chiaro che siamo apertamente schierati nei confronti di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, siamo schierati in favore della Lega e di Fratelli d’Italia, noi di stellette non ne vogliamo, di baggianate non ne diciamo, di balle non ne raccontiamo. Noi siamo l’Italia concreta, quella che sogna, quella che realizza, quella che lavora e che esige un futuro degno di essere chiamato in tale modo. Noi non abbiamo bisogno di un reddito di dignità e nemmeno di cittadinanza, noi con la dignità e la cittadinanza ci siamo nati. Noi con l’orgoglio di essere italiani ci siamo nati e ci moriremo, se Dio vuole, se la nostra patria vuole, se la nostra famiglia vuole, il nostro orgoglio sta nel tricolore della nostra bandiera.

Dunque leggete i nostri articoli nella sezione del blog e magari capirete meglio di che pasta siamo fatti.

#IoSonoItalia è questa, non si cambia.

 

 

Annunci