LETTERA APERTA ALL’ONOREVOLE VITTORIO SGARBI

Sento il dovere morale e civile di chiedere scusa, da donna, a lei Onorevole Vittorio Sgarbi. Voglio chiederle scusa a nome del mondo femminile per essere state per l’ennesima volta strumentalizzate in quella tragica seduta di ieri nella Camera dei Deputati.
Una strumentalizzazione fine ad un unico intento, quello di riuscire a tapparle la bocca su un argomento assai scabroso, scomodo a molti partiti e far così terminare (tra l’altro maldestramente) quell’intervento importante in cui lei onorevole con coraggio richiedeva legittimamente di aprire una commissione d’inchiesta parlamentare sull’Associazione Nazionale Magistrati; la “Palamaropoli” come giustamente l’ha definita con il suo pregiatissimo e realistico neologismo.

Oggi i soliti pennivendoli riprendono la notizia sui titoli di giornale e come é il caso di quel fogliaccio che è il “FattoQuotidiano” riferiscono di “parole irripetibili” che lei avrebbe rivolto all’indirizzo della deputata di Forza Italia Bartolozzi, altre che all’indirizzo della vice Presidente Mara Carfagna. Parole che modestamente io, avendo ascoltato ripetutamente le registrazioni, non ho mai avuto modo di udire.
A prescindere da questo tuttavia, trovo a dir poco ridicolo che le donne, in particolare mi riferisco a quelle venute prima di me che nella storia hanno lottato per raggiungere la tanto agognata parità dei diritti, obiettivo che tutte oggi abbiamo ampiamente ottenuto e raggiunto, si ostinino ancora oggi nei momenti di difficoltà a barricarsi dietro ai fantasmi del sessismo e del maschilismo.
Consapevole del fatto che queste circostanze di enorme difficoltà ad interloquire e a rapportarsi nel merito di una questione così scabrosa come quella da lei presentata in aula possano facilmente indisporre quelle “gatte morte” delle quali tutti ben sappiamo non possedere particolari capacità dialettiche o politiche, ma siedono alla camera dei deputati o su altri scranni per i meriti ottenuti in “precedenti camere”, vorrei permettermi di ricordarle Onorevole Sgarbi che esse non ci rappresentano affatto come esempio né come donne.
Rappresentano esclusivamente loro stesse, rappresentano la loro pochezza d’animo, il loro persistente desiderio di arrivismo e quella classica figura che spesso caratterizza queste arrampicatrici sociali ogni volta che aprono bocca e che si traduce quasi sempre in una colossale figura di merda.
Avessero almeno la compiacenza di tacere su questioni importanti, mantenere un profilo basso dato che queste usurpatrici di troni non sanno o se sanno, ne sono addirittura complici.
E invece no!
Noi cittadini siamo costretti ad assistere alla fiera del degrado etico, culturale, politico e morale in un parlamento dove quello più pulito c’ha la rogna. Una massa deforme di drogati, malati, schizofrenici, complessati, sifilitici sodomiti e puttane che pensano solo a loro stessi e a preservare i propri vantaggi economici fottendosene altamente dei cittadini italiani e dei mille problemi che li affliggono. Risolvono per lo più le questioni con un selfie, ma solo se appena uscite dal loro parrucchiere di fiducia.
Ed é così che noi cittadini tutti, donne e uomini perdiamo fiducia nella politica perché comprendiamo che
non c’è destra, non c’è centro, non c’e sinistra. C’è solo mafia e corruzione oltre che prostituzione ad alto livello.

Concludo dicendo un’ultima cosa se me lo permette. L’ho vista quando la portavano via di peso ed é stato in quel momento che ho compreso appieno che la democrazia di cui tanto si parla in questo paese non esiste più.

È morta e sepolta insieme alla sua costituzione!

Con infinita stima per il suo coraggio e operato.

Italia Moli

IoSonoItalia🇮🇹

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...