ATTACCO A GIORGIA MELONI E MATTEO SALVINI:TUTTA COLPA DELLA MIA ONESTÀ INTELLETTUALE.

Momento della riunione del centro destra in cui avevano stabilito di manifestare a Luglio anziché il 2 giugno.

Cari amici, so che posso avervi stupiti col mio articolo di ieri che non era certo a favore di Giorgia Meloni o Matteo Salvini. Anzi, devo ammettere di averli accusati duramente e di qualcosa che é estremamente grave, cioè tentare di sedare la protesta del 2 giugno.

Tuttavia il mio lavoro in questi due anni é sempre stato quello di fare informazione. Il mio dovere è dirvi quali sono i fatti che scopro via via che cerco di capire come stanno veramente le cose. Come ben sapete tutti, sono sempre stata una delle più accese sostenitrici in campagna elettorale proprio della Lega e di FDI. Nel mio team ho sempre avuto persone di spicco inserite in entrambi i partiti, ma non mi sono mai definita appartenente ad un partito o all’altro. E me ne guardo bene dal farlo anche oggi che voglio sentirmi libera ed intellettualmente onesta nel dirvi cosa penso, cosa scopro, cosa non va bene!

Oriana mi ha insegnato che:

“vi sono momenti nella vita in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”.

Questo é anche il pensiero che trovate su tutte le pagine del mio blog, ma é anche un pensiero che nel tempo si é trasformato nel mio stile di vita, uno stile fuori moda certamente, scomodo per molti versi, antipatico per altri, ma questa sono io.

Questa é #IoSonoItalia🇮🇹

E credetemi che ero molto combattuta nello scrivere quell’articolo, ma quello che ho dovuto constatare era inoppugnabile, non suscettibile di obiezioni, perché pura e semplice verità documentale. E di fronte a documenti firmati dai referenti di partito, negare le cose diventa sciocco, ipocrita e io non voglio essere né apparire come sciocca o ipocrita.

Oltre al mio articolo ci sono molte altre evidenze che non so a voi, ma a me non sono di certo passate inosservate.

Analizzando tutto questo periodo di lockdown non si può negare di aver visto una opposizione pressoché inesistente e che é stata del tutto inefficiente, per nulla capace di contrastare gli abusi perpetrati a danno di noi cittadini da questo governo della paura.

Qui signori si sta parlando di una “pandemia” creata ad arte dai media di disinformazione, stiamo parlando di un virus più che altro sottovalutato e male gestito dall’inizio che é stato trasformato nei mesi in uno strumento politico utile al controllo della società e al sopruso perpetrato a danno della stessa.

E non dimentichiamo che i numeri dei morti dovuti a questa “pandemia” sono tutti lì in bella vista sia per quanto riguarda quelli diffusi dalla Protezione Civile che dall’Istituto Superiore di Sanità. L’ISTAT addirittura nel suo report segnala un’incidenza di morti per malattia nel primo quadrimestre 2020 che é addirittura inferiore a quelle manifestatesi nel 2019, dunque é facile comprendere oltre che intuire che tutto lo scenario catastrofico creato in Italia, non sia altro se non una mera e criminale manovra politica. Una manovra politica che ha avuto luogo già nel periodo delle elezioni in Emilia, che si sapeva sicuramente già dai tempi di ottobre/novembre quando le sardine con i loro assembramenti nelle località del nord diffondevano il virus. Sapevano che questo virus si sarebbe manifestato con la sua virulenza anche in Italia, ma che si sia manifestato in prevalenza nelle regioni del nord lascia comprendere l’intento di una epidemia deliberata tipica del Bioterrorismo.

E vi prego, anzi, vi supplico di non offendere la vostra intelligenza e la mia pensando che le opposizioni composte da Lega, FDI e FI, in parlamento abbiano fatto del loro meglio per proteggerci o aiutarci, perché non é affatto vero. La verità é che non hanno fatto un bel niente, anzi, col primo decreto Conte che loro stessi hanno firmato e assecondato, hanno messo nelle mani di un pazzo poteri straordinari che come conseguenza hanno calpestato diritti umani e almeno una decina di articoli di quella Costituzione che nessuno ha difeso.

Ho visto un Matteo Salvini e una Giorgia Meloni, ma anche tutti i loro vari esponenti di partito adeguarsi pedissequamente ai dictat di Mister C…lo secco senza fiatare. Li ho visti dare l’esempio sbagliato ai cittadini di come comportarsi da perfetti servi di un sistema.

Sono stati per settimane estromessi dal Parlamento, relegati in una pseudo cabina di regia e anziché concentrarsi nel combattere gli abusi che subivamo, se ne stavano a cianciare su Facebook di quello o quell’altro lamentandosi del non poter andare dal parrucchiere. Poi di tanto in tanto, li abbiamo visti esibirsi in interventi privi di qualsiasi utilità al senato.

Parole, parole, parole, ma di fatti nemmeno l’ombra.

24 ore di dormire in parlamento, ecco la loro più sostanziale protesta. E li abbiamo visti riprendersi con i telefonini il giorno dopo quando con la barba da fare e i capelli scompigliati ci dicevano che erano lì per noi, per difendere i diritti dei cittadini italiani. Certo, perché i problemi oggi si risolvono accampandosi e dormendo in parlamento, come no.

Signori, io vi chiedo scusa per quello che sto per dire, ma davvero, non siete stanchi di farvi prendere per il culo? Davvero credete che uno come Matteo Salvini, Giorgia Meloni e il team di esperti che hanno nei loro partiti non sappiano che tutta questa pandemia é stata creata ad arte? Davvero credete che non sappiano come so io e molti altri che le mascherine non servono a nulla perché nessuna delle mascherine in commercio può proteggerci da un virus? Possono certo proteggerci da pollini, polveri più o meno sottili, possono proteggerci da batteri, ma assolutamente non da un virus. Eppure abbiamo visto i governatori di Lombardia e Veneto imporcele per legge e tutti nel partito ad applaudire per queste decisioni.

Nel frattempo il lockdown ha letteralmente sterminato la nostra economia. Le borse sono crollate di 26 punti, siamo stati declassati in BB- con trend negativo ed i nostri titoli di stato oggi valgono più o meno quanto la spazzatura che la Raggi lascia in giro per le periferie di Roma. Centinaia di migliaia di aziende non riapriranno mai più, ma non ho visto in Matteo Salvini o in Giorgia Meloni il desiderio di dare battaglia a chi ci stava mandando in rovina, quanto il desiderio di fare pressioni affinché arrivassero quanto prima gli oboli di Stato alle varie famiglie in difficoltà che non avevano più un lavoro. La classica pillola di sedativo per tenerli calmi e ricordargli che tutto sommato, anche se le loro vite da domani si trasformeranno in mera sopravvivenza, uno Stato in Italia c’è ancora.

Quello che vi accadrà dunque sarà solo colpa del coronavirus, non dello Stato, non del Governo, non dei politici incompetenti che vi si sono insediati. Questo dovrete pensare.

Quella di Matteo Salvini e Giorgia Meloni é stata un’opposizione garbata, quasi all’insegna del “non disturbare troppo” i nostri aguzzini.

Aguzzini che col terrore hanno ammazzato migliaia di persone, il coronavirus é palese che non c’entra affatto. E tra quei morti c’era anche chi moriva per tromboembolia polmonare ed erano anche i nostri Matteo Salvini e Giorgia Meloni a sostenere le panzane diffuse dal comitato scientifico italiano che ha dato vita ad un vero e proprio iatrogenocidio negli ospedali.

Perché cari signori, quando ad un malato affetto da tromboembolia polmonare lo metti in rianimazione, lo ventili con dei respiratori senza dargli le cure adeguate a base di anticoagulanti e attivatori del plasminogeno, quella persona l’hai praticamente condannata a morte. Questo é quanto emerso dagli esami autoptici effettuati a Bergamo. Esami autoptici, autopsie, che tutti si erano ben guardati dal permettere dato che avrebbero svelato troppe verità scomode. Autopsie che sono state effettuate di nascosto e sotto la piena responsabilità di certi medici coraggiosi che volevano capire cosa stava realmente accadendo.

Questi sono i veri medici da elogiare e degni di encomio, per tutti gli altri c’è lo scudo penale perché al gioco ci sono stati, ma di pagarne le conseguenze non vogliono sentire ragioni.

Questa é la sostanza dei fatti Signori, i nostri leader hanno sostenuto tutto questo teatrino, ma nel contempo hanno anche elogiato quel fare criminale di tanti “medici senza frontiere”, medici complici che davano luogo ad uno iatrogenocidio. Qualcosa che altrimenti non si può definire dato che la loro incompetenza e imperizia ha mandato al creatore migliaia di persone anziane.

Hanno inoltre accettato pedissequamente che 60 e rotti milioni di italiani venissero posti agli arresti domiciliari e non mi pare di averli visti o sentiti fare proclami per chiamare i cittadini ad armarsi di forconi, badili o bastoni per sovvertire questo Stato criminale. Perché farlo avrebbe realmente messo in gioco le loro carriere politiche e quel lauto stipendio che ogni mese gli paghiamo.

Ecco la sostanza! Ecco i fatti incontrovertibili. Ecco l’amara verità che onestamente devo ammettere a me stessa e scrivere. Perché io che sono onesta posso e voglio ancora permettermi di scrivere certe cose che molti di voi non riescono nemmeno a pensare. E non é che non ci riuscite perché non ne siete capaci, ma solo perché pensare significa dover poi inevitabilmente ammettere di essere stati lasciati soli e abbandonati da tutti.

Per questo da oggi ho deciso di prendere le dovute distanze da qualsiasi partito. Perché non voglio sporcare il mio nome e la mia reputazione con tali nefandezze e tali ignobili condotte.

Non ho mai ambito ad entrare nel mondo della politica, altrimenti queste cose non le scriverei. Non ho mai aspirato a chissà quale successo.

Il mio interesse é sempre stato quello di essere e diventare un’Italiana migliore. Soprattutto migliore di chi in nome di una fede partitica può arrivare a svendere la propria onestà intellettuale.

La mia, dolente, ma non é in vendita!

Io il 2 giugno sarò a Roma, statene certi e quel giorno tra la gente vedrò chi veramente crede ancora in questa patria.

Italia Moli

#IoSonoItalia🇮🇹

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...