MONTANARI-GATTI PREMIATI DALLA WBC, MA IL MONDO DEI ROZLAMERDA ROSICA.

É veramente assurdo scoprire quante gente miserabile abbiamo in Italia. Gente che vive con l’unico intento di denigrare o distruggere la reputazione e il successo altrui.

A Roma questo tipo di persone li chiamano “poracci”, io ho preferito creare una nicchia nuova dov’è collocarli, per questo li definirò “ROZLAMERDA***”.

E vi dirò, io potrei anche comprendere il fatto che questi volgari individui vengano “retribuiti” (eufemismo) per fare questo sporco lavoro con il quale i “nomi più noti” del giornalismo nazionale non vogliono sporcarsi le mani, però non posso nemmeno non considerare questa loro condotta come qualcosa che a definirla ignobile oltre che patetica sarebbe ancora poco.

Fare il fact-cecker é il nuovo mestiere del futuro, una sorta di Smart-working dove comodamente da casa, tra un panino con la mortadella e una birra accompagnata dal tipico rutto libero puoi svalangare merda impunitamente addosso a chiunque si contrapponga a pensiero unico. Basta un pc da due soldi e aver pagato l’ultima bolletta della luce oltre alla connessione internet, ma volendo ci si può approfittare di quella del vicino di casa.

Ed ecco che anche l’individuo più borderline, quello per intenderci che all’asilo veniva preso a calci da tutti, oppure quello schifato dalle ragazzine perché bruttarello e goffo, avrà trovato i mezzi per ottenere la propria rivincita su quella società sana, quella che ancora pensa, quella che ancora produce idee, ma che lui il “ROZLAMERDA” odia profondamente.

I nomi di questi personaggi é facile individuarli. Vi basterà leggere le panzane che scrivono su Open, NextQuotidiano, Butac, Bufale.Net, per riconoscerli anche quando usano degli pseudonimi.

Ma dopo questa lunga prefazione scritta per farvi comprendere di quali insulsi personaggi stiamo parlando, veniamo alla loro ultima attività, ossia quella di riuscire a gettare fango ancora sul buon nome del Dott. Stefano Montanari e di sua moglie la Dott.ssa Gatti.

La loro nuova colpa?

Essere stati insigniti del premio “Heroes of humanity”, istituito dalla WBC (World Boxing Council) per celebrare coloro che si sono distinti nell’emergenza CoViD-19.

E poco importa se i due stimati scienziati si sono distinti a livello globale per aver segnalato fin dall’inizio di questa “pandemia” che le persone colpite da coronavirus non morivano di “polmonite interstiziale”, ma di trombi e quindi di tromboembolia polmonare; tesi poi appurata e sostenuta anche da altri professionisti in seguito alle autopsie effettuate a Bergamo da medici coraggiosi e ahimè pure dissidenti dato che l’istituto superiore di sanità aveva proibito, anzi vietato con apposita circolare ogni attività d’esame autoptico.

É un dato di fatto dunque, Montanari e Gatti hanno fatto sapere al mondo intero la verità di tante morti, ma quel che ne deriva é una verità ancora più sconcertante e a due poco mostruosa.

La verità che ne deriva é che il sistema sanitario ha reagito all’epidemia generata dal coronavirus con una terapia medica sbagliata, che nella maggior parte dei casi ha portato alla morte del paziente.

Montanari infatti non l’ha detto, ma ha lasciato intuire che nel caso di tromboembolia polmonare, intubare il paziente in terapia intensiva significava condannarlo a morte certa.

Bastava infatti somministrare ai malati farmaci anticoagulanti e in caso di trombi già presenti nel sangue utilizzare degli attivatori del plasminogeno che potevano andare a sciogliere questi trombi come avevo anch’io scritto a seguito di un’intervista al Dott. Montanari su una delle mie tante paginette su Facebook. Potete leggerne qui:

https://www.facebook.com/italiachesogna/photos/a.102106061365762/137362631173438/?type=3

Ma i tuttologi “ROZLAMERDA” evidentemente non leggono, non si informano o forse, più probabilmente non ne capiscono una mazza. Loro si limitano unicamente a gettare merda su chiunque abbia un pensiero opposto all’utilità dei vaccini o addirittura possa arrivare a considerare i vaccini come qualcosa di potenzialmente pericoloso supportando il tutto con libri pubblicati, con studi scientifici diffusi sulle riviste scientifiche come tra l’altro hanno fatto il nanopatologo Montanari e sua moglie la Dott.ssa Gatti.

Tutto questo accade perché in Italia certi interessi sono al di sopra della scienza e della salute stessa del cittadino. Perché si specula deliberatamente sulla pelle altrui, ma se lo si dice, il sistema reagisce e ti cataloga tramite i suoi tirapiedi come uno dei tanti “complottisti”.

Però lasciatemelo dire, trovo che sia a dir poco meschino che uno come Michelangelo Coltelli (alias Maicolengel su Butac) , o uno come Elio Truzzolino (di NextQuotidiano), due perfetti signor nessuno, come lo sono io del resto, si possano prendere la libertà di andare a scrivere email per infangare il buon nome altrui senza che ne seguano conseguenze. E se ne vantano pure sui propri fogliacci sui quali blaterano di fare “informazione” reale e di dire la “verità” a vantaggio di quei poveri beoti che li seguono e che in preda ad una dealfabetizzazione dilagante mirano solo ad avere disponibilità di un “titolo d’articolo” che sia possibilmente leggibile a caratteri cubitali e soprattutto utile a spammarlo sui social.

Ridicoli poi quando definiscono il WCB come un’organizzazione di pugili che non ha alcuna competenza scientifica. Eh certo, perché uno come Alfred Bernhard Nobel, il chimico e industriale svedese che inventò la dinamite grazie alla quale si fecero stragi d’ogni genere e specie aveva competenza in materia di pace, medicina, letteratura, fisica, economia. Altrettanto il premio Strega che ogni anno viene attribuito al miglior libro e proviene dall’idea di una famiglia produttrice di liquori che decise di istituire questo premio ha certamente competenza. E che dire del premio Oscar il cui nome nacque dall’esclamazione di di Margaret Herrick che volle immaginare quella statuetta simile allo zio del quale era infatuata?

Forse l’unico vero premio che un tempo poteva essere attribuito con competenza e continenza era il Pulizer, ma dubito fortemente che qualche “ROZLAMERDA” di quelli di cui ho scritto sopra potrà mai riceverlo.

Nel frattempo segnalo a lor signori che il Dott. Stefano Montanari é stato anche insignito del premio che lo definisce miglior virologo al mondo dall’International association of top professional (IAOTP) il 15/12/2018. Poca roba, ma fa sempre piacere quando un italiano viene riconosciuto. Porta sempre prestigio all’immagine della nostra nazione, all’Italia, quella patria che questi “ROZLAMERDA” vorrebbero ben volentieri vedere in malora.

Io personalmente stimo Montanari perché é un uomo libero che studia, é un ricercatore autonomo non alle dirette o indirette dipendenze dei cartelli farmaceutici. Un uomo concreto al quale dei premi, come ha chiarito in questi giorni importa ben poco. Un uomo al quale già lo stesso Beppe Grillo, quello che propagandava “HONESTÀ” e che vedete in foto aveva provato a mettere i bastoni tra le ruote facendogli sequestrare il microscopio elettronico con cui effettuava ricerche in autonomia.

E quando a qualcuno in Italia cercano di mettere il bastone tra le ruote, evidentemente é solo perché mina fortemente enormi interessi.

Alla fine la verità sta sempre dall’altra parte dove finiscono i soldi, fateci caso. È una costante, un dato di fatto in Italia. Lo affermo io, ma lo affermava anche quel grande uomo che era Falcone.

“Cerca i soldi e troverai i colpevoli!”

Un’ultima cosa vi dico, per sostenere tutta questa macchina del fango, di soldi ce ne vogliono tanti e non parlo solo del mantenere a panini e birre questi “scappati di casa”, parlo invece dei veri cani, gli editori che stanno alle loro spalle. Ma non preoccupatevi, i soldi in Italia si trovano sempre in certe aree di sinistra. Un tempo erano rubli che provenivano dalla Madre Russia e finivano in Via delle Botteghe oscure a Roma, oggi provengono grazie alla via della seta e al partito comunista cinese e finiscono sempre nelle stesse tasche. La sostanza non cambia, la sinistra da Gramsci in poi é diventata una merda che più la giri e più fa puzza.

Italia Moli

#IoSonoItalia🇮🇹

#Nota: ROZLAMERDA***- stercorario tipico coleottero che si nutre di sterco e che raccoglie tale nutrimento facendone caratteristiche pallottole e facendole rotolare sul terreno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...