IL SISMA, IL POLLO E IL TACCHINO

Da alcuni giornali nazionali ho appreso della accesa bagarre sui 48 milioni della Lega.
Perfino Saviano, appeso tra il quinto e il sesto girone dell’inferno, ossia quello degli iracondi e accidiosi, degli eretici e degli scrittori condannati per plagio, lancia l’idea di un restitution day:
“Salvini restituisca i 50 milioni della Lega”
E bravo Saviano, bravi tutti questi giornalisti intelligenti che però raramente pendono dalla parte di quell’onestà di informazione che in Italia manca da oltre 70 anni. Del resto si sa, loro mai morderebbero la mano del padrone che gli dà da mangiare, il partito.
web-card-pezzpone-OK
E allora ponetela qualche domanda seria di tanto in tanto, così, giusto per spezzare quella noia che avvolge quei pochi lettori che ancora vi seguono e che straripa sulle vostre testate giornalistiche e sulle vostre patetiche pagine Facebook. Ponete per esempio una domanda seria al PD ed in particolare a Stefania Pezzopane ex presidente della provincia dell’Aquila che il 13 settembre 2017 aveva affermato quanto segue:
“il Parlamento europeo ha stanziato 1,2 miliardi di euro per il terremoto nel Centro Italia. È un fatto di grande importanza, è la prima volta che l’Ue contribuisce con una cifra così rilevante alla ricostruzione post sisma”
Agli 1,2 miliardi di cui una prima trance di 30 milioni è stata stanziata immediatamente, si sarebbero poi aggiunte in seguito tutte le donazioni nazionali ed estere che sono pervenute a sostegno dei terremotati dallo spirito di solidarietà di molti. Stiamo parlando di altri 28 milioni circa.
AGF_EDITORIAL_1964396-1024x683Tutti sappiamo che là, in quelle zone colpite dal sisma, dopo ben due anni, la gente vive ancora in condizioni pietose, da sfollati. C’è chi staziona in tensostrutture, alcuni sopravvivono in roulottes, altri sono ospitati in alberghi poco distanti da quelle zone. Alcuni, tra quelli “più fortunati” dei comuni di Amatrice, Norcia, Visso e Accumoli hanno ricevuto “la casetta”. Una “casetta” sulla quale non si sa quanto si sia speculato per trarne il maggior profitto possibile. Su quelle casette infatti ce ne sarebbe da dire e scrivere.
230941686-68d61740-a8c2-4162-8a7e-310d264566b7Acqua gelata che d’inverno si blocca nei tubi, corrente che salta impedendo il funzionamento di caldaie e riscaldamenti, impianti fognari che “sputano la cacca” fuori dai tombini attraendo i ratti. Tetti di cartone fissati malamente che si scoperchiano alla prima folata di vento. Le mura domestiche poi che si trasformano, involontariamente, in uno schermo per ogni ricezione telefonica, sempre sature di condensa e umidità isolano un territorio già isolato dalla tragedia del sisma del 2016 che ancora oggi li costringe a vivere in condizioni solo all’apparenza normali. Ma è vero che la normalità in questo paese non si sa più che cosa sia, se n’è perso il senso. E allora dai..
Urlate giornalisti , urla più degli altri tu Saviano……. Salvini ha rubato il pollo e intanto fate da palo a quelli che scappano tra i campi tenendo un bel tacchino grasso stretto al petto.
Dai ragazzi, smettiamola di scherzare, che fine hanno fatto tutti quei soldi destinati alla ricostruzione? Chi di voi professionisti dell’informazione italiana ha veramente voglia di scrivere due righe di verità?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...